Il Valore di BNI

7 giugno 2017 at 14:54

Dal 2011 ogni anno a Maggio si ripete per BNI Italia l’evento più importante dell’anno, ogni volta lo stesso ma ogni volta più ricco di emozioni, di contributi, di nuovi ospiti: la Conferenza Nazionale BNI Italia.

E anche quest’anno a Vicenza, dall’11 al 13 Maggio tutto questo non è mancato.

Oltre 560 Membri e Director hanno partecipato alla Conferenza BNI Italia rendendo questo evento ancora una volta unico e, come le altre 6 Conferenze, indimenticabile.

Il tema della Conferenza di quest’anno è stato incentrato sui Valori grazie agli interventi di Paolo Manocchi e Ingo Karsch che hanno trattato questa importante tematica da due prospettive diverse ma entrambe finalizzate a trasmettere concetti importanti ai professionisti e imprenditori presenti per lo sviluppo della propria attività.

Il momento più emozionante della Conferenza per me è sempre quello dell’inizio, quel momento in cui la sala si sta riempiendo, si sente il brusio delle voci dei Membri che prendono posto, si vedono i flash di macchine fotografice e di telefoni che scattano foto di gruppo vicino al palco.

Quando, durante il Members’Day, ho visto la sala del Vicenza Convention Center, piena di Membri e Director BNI, nonostante l’emozione che, come ogni anno, provo nel vedere quel pubblico davanti a me, ho riflettuto per un momento sul valore che avevo davanti agli occhi.

Parlando di BNI spesso ci si sofferma sul valore dell’iscrizione, sul valore delle referenze e del business da esse generato, su quanto vale una sedia in BNI. E BNI è sicuramente un metodo per aumentare il proprio giro d’affari ma anche, e soprattutto, un’organizzazione alla cui base ci sono valori ben definiti, senza i quali non sarebbe riuscita a diventare la più grande organizzazione mondiale di scambio di referenze.

Salendo sul palco ho percepito il valore che BNI ogni giorno dà a professionisti e imprenditori di tutto il mondo. Un valore legato ai concetti di economia collaborativa e non a quello della competizione, troppo spesso individuato come unica molla per lo sviluppo dell’attività professionale. Un valore legato al concetto del dare agli altri prima di ricevere ma non in modo disinteressato. Anzi, con un interesse ben preciso, aiutare gli altri a raggiungere i propri obiettivi di business. Un valore legato all’atteggiamento positivo, elemento fondamentale per la costruzione di relazioni professionali a lungo termine basate sulla responsabilità, elemento chiave per far sì che gli incontri di Capitoli siano proficui in termini di business e non semplici incontri tra amici. Un valore legato al fatto che questa organizzazione fin dal 1985 ha sempre mantenuto la stessa struttura, la stessa agenda, gli stessi elementi fondamentali che costituiscono la sua tradizione ma non ha mai rinunciato all’innovazione, sia tecnologica che in termini di nuove iniziative a supporto dei propri Membri e dei Director i quali, grazie all’apprendimento permanente, possono essere sempre aggiornati su come fare networking in modo più efficace e proficuo per la propria attività. Un valore che si basa in ultimo, ma non per questo meno importante, sul riconoscimento, sul mettere in luce chi lavora per il gruppo portando referenze, ospiti e contribuendo al successo professionale dei Membri del proprio Capitolo.

Tutte queste componenti, che rappresentano i core values di BNI, sono quelle fondamenta che permettono da 35 anni a professionisti e imprenditori di  parlare lo stesso linguaggio delle referenze e di riconoscersi in un’unica mission che sta cambiando il modo in cui il modo fa business con due semplici parole: Givers Gain.

Print Friendly